Scozia Edimburgo monumenti musei di Edimburgo

scozia turismo

scozia

 

scozia edimburgo monumenti e musei

 

 

edimburgo il centro di edimburgo

 

edimburgo il palazzo reale di edimburgo

 

scozia edimburgo centro

 

edimburgo il giardino botanico di edimburgo

 

edimburgo yacht reale britannia attraccato ad edimburgo

 

edimburgo scoprite il whisky scozzese

Monumenti e Musei di Edimburgo
Tante le cose da vedere ad Edimburgo tra queste citiamo le cose che non dovete assolutamente perdere quando siete a d Edimburgo:

Il castello di Edimburgo   
Il castello di
Edimburgo è stato originariamente fondato nell'850 a.C . L’ attuale costruzione risale sostanzialmente al secolo XVI, anche se la parte più antica attualmente esistente risale alla prima meta del XII secolo e ci sono porzioni di mura di epoca ancora precedente Il Castello di Edimburgo sovrasta la città da una rupe basaltica di origine vulcanica ed è composto da una serie di diversi edifici costruiti in epoche differenti dal momento della fondazione fino al XX secolo. Nel Castello di Edimburgo nacquero Maria Stuarda e Giacomo I, primo re della Gran Bretagna unificata.
Dopo aver attraversato il ponte levatoio del castello di Edimburgo si potranno ammirare tra le sale, la cappella e i musei del castello oltre alle Insegne di Scozia Inoltre e dal Castello che si gode del più spettacolare panorama della città.
Tutti i giorni, eccetto la domenica, alle 13 in punto la città viene scossa da un sussulto si tratta di una delle tradizioni di Scozia, il cannone a salve che tuona dall’alto dei bastioni (One o’clock gun)
Nella stanza della Corona ( Crown Room) che si trova in un edificio del XV secolo sono conservate le Insegne ( o Regalia) di Scozia (scettro corona e spada ) Il più antico è lo scettro , sormontato da un globo in cristallo di rocca, donato dal Papa Alessandro VI Borgia a Giacomo IV alla fine del ‘400.
La spada è in argento, proviene anche questa dall’Italia ed è anch’ essa regalo papale : fu infatti donata dal Papa Giulio II a Giacomo IV, sull’elsa sono presenti degli orsi .
La Corona è in oro, decorata con 20 pietre preziose , 22gemme e perle d’acqua dolce provenienti dai fiumi scozzesi pesa 1644 grammi e fu creata, nel 1540, da John Mosman, un orafo scozzese, per il sovrano Giacomo V.
All’interno dell’edificio è esposta anche la Stone of Destiny ( pietra del destino) , la pietra che venne usata per l’incoronazione di tutti i re di Scozia per quasi 500 anni fino al la fine del XIII secolo quando Edoardo I d’Inghilterra la collocò nell’Abbazia di Westminster a Londra dove venne usata per incoronare tutti i sovrani inglesi. Nel 1996 venne restituita al popolo scozzese.
Il castello di Edimburgo è la magica cornice della parata annuale del Military Tattoo e degli spettacolari fuochi d’artificio del festival di Edimburgo e di Capodanno... ed infine è stata ambientata qui l’ultima avventura di Harry Potter!

Il Palazzo di Holyrood House

In fondo al Royal Mile , dal lato opposto rispetto al castello di Edimburgo, troviamo il palazzo di Holyroodhouse , fatto costruire da Giacomo IV alla fine del ‘400 ed abitato da diversi re di Scozia ed ora residenza scozzese ufficiale della famiglia reale, ospita in alcune sale varie esposizioni d’arte. Il Palazzo fu teatro di parecchi eventi tragici della vita di Maria Sturda e nel palazzo sono esposti parecchi effetti personali appartenuti alla regina.

 



Il Parlamento Scozzese
La Scozia è parte del Regno Unito gode però di parecchia autonomia in diversi settori ; ecco perché, dopo circa 3 secoli ha di nuovo un suo Parlamento .
Poiché il palazzo del vecchio parlamento è oggi sede del Palazzo di Giustizia, si è edificato un nuovo edificio per il nuovo parlamento. Il parlamento di Holyrood realizzato da pochissimi anni è una avveniristica struttura in acciaio, quercia e granito ai piedi del Royal Mile e vicino al palazzo di Holyrood . I materiale impiegati per la sua realizzazioni richiamano i prodotti di Scozia. Come spesso accade per i palazzi molto moderni molti sono stati i commenti, non sempre positivi, a riguardo.
Il Parlamento di Scozia si occupa esclusivamente delle materie di sua competenza , essenzialmente tutte di assoluto interesse scozzese. Il Parlamento scozzese è monocamerale ed è composto da 129 membri, 73 dei quali rappresentano singoli collegi e sono eletti con un sistema maggioritario a turno unico. Gli altri 56 sono eletti con il sistema proporzionale. La Regina, su indicazione del Parlamento, nomina uno dei parlamentari First Minister . La Scozia inoltre è rappresentata da 59 deputati alla Camera dei Comuni a Londra

Il Writers’ Museum & Makers’ Court
Edimburgo è la prima città scelta dall'UNESCO come “Città della Letteratura” . Il Museo degli scrittori (Writers’ Museum) si trova a Lady Stair’s House un bel palazzo signorile di inizio ‘600 in una strada laterale sul Royal Mile ed è dedicato ai 3 più celebri scrittori scozzesi. Robert Burns, Sir Walter Scott e Robert Louis Stevenson sono celebrati e ricordati con ricordi personali ritratti e manoscritti che illustrano la loro vita ed i loro lavori. Il museo ospita anche venti dedicati ad altri grandi scrittori scozzesi All’esterno dell’edificio nel cortile di Makers’ Court immortala a suo modo la letteratura scozzese: su alcune lastre di pietra sono incise citazioni proferite dai più celebri autori scozzesi degli ultimi 600 anni. ....Il Sunset Boulevard letterario di Edimburgo!

Le Gallerie Nazionali Scozzesi
Le cinque gallerie disseminate per la città ospitano le opere di alcuni dei più grandi artisti del mondo, dal Rinascimento ai giorni nostri mostrando opere di tutti i periodi . La National Gallery of Scotland ospita importanti collezioni artistiche permanenti europee, nonché mostre di portata internazionale (Monet, Tiziano , Gauguin etc) in collaborazione con la vicina Royal Scottish Academy. Per scoprire la storia scozzese attraverso i ritratti, c’è Scottish National Portrait Gallery: da Robert Burns a Sean Connery, ci sono assolutamente tutti i protagonisti di rilievo della storia di Scozia fino a giorni nostri
Per gli appassionati di arte moderna c’è la Scottish National Gallery of Modern Art, dove anche l’erba delle aiuole è un’opera d’arte, e la Dean Gallery, che si trova proprio di fronte
Alla National Gallery of Scotland sono esposte prestigiose opere d'arte europee; per una rassegna della storia scozzese visitate la pinacoteca Scottish National Portrait Gallery.

Museo Nazionale Scozzese
Tutto sulla Scozia. Per scoprire come si è formato il paesaggio scozzese, chi sono stati i suoi primi abitanti, come la Scozia è diventata una nazione e come le innovazioni e le esplorazioni hanno trasformato non solo la Scozia ma tutto il resto del mondo. Grazie a reperti di inestimabile valore ma anche ad oggetti di uso quotidiano, il Museum of Scotland, che occupa un palazzo costruito appositamente per ospitarlo alla fine degli anni ‘90, spiega in modo divertente come gli scozzesi siano diventati ciò che sono oggi. Il Royal Museum of Scotland, un museo perfetto per i curiosi di ogni età , si trova giusto accanto al Museum of Scotland ed ospita in un bellissimo palazzo vittoriano collezioni internazionali di arti decorative, scienza , archeologia e biologia. Uno dei musei preferiti dai bambini curiosi di qualsiasi età!

Orto Botanico Reale di Edimburgo
Il
Giardino Botanico di Edimburgo è stato fondato nel 1670 nel parco del Castello di Holyrood, venne poi spostato a Leith e, quindi nel secondo decennio dell’800 a Iverleith, Row . E’ considerato uno degli orti botanici più belli al mondo ed il più importante giardino di Edimburgo uno dei più visitati di tutta la Scozia. contiene numerose serre, dove sono riprodotti svariati tipi di clima. Tra queste troviamo la serra di palme più alta del Regno Unito. In una delle serre del giardino è riprodotto il clima tropicale della selva amazzonica, mentre nel Chinese Hillside è ospitata una interessante collezione di piante provenienti dalla Cina. Ci sono poi il Rock Garden, lo Scottish Heath Garden e il Woodland Garden tutti estremamente affascinanti
In primavera ed estate è possibile scoprire il giardino con visite guidate nelle diverse aree tematiche.

Yacht Royal Britannia
Riposa in Scozia lo storico Britannia , lo yacht reale che dopo quasi 1.000 viaggi ufficiali vive una seconda giovinezza nel porto di Leith a Edimburgo. Il Britannia è stato al servizio della famiglia reale per più di 40 anni infatti , varato nel 1952 ed inaugurato dalla Regina Elisbetta II nel 1953 , con i suoi 125 metri di lunghezza e più di 300 persone di equipaggio, ha effettuato ben 968 viaggi , offrendo ospitalità a re e regine, capi di stato e presidenti, eminenti personalità , ben 4 coppie reali hanno fatto sul Britannia il loro viaggio di nozze tra il 1960 e la fine degli anni ’80. Oggi è possibile visitare tutti i ponti del Britannia . All’interno del centro commerciale Ocean Terminal, nel porto di Leith, il Centro informazioni del Britannia da le informazioni prima che i visitatori salgano a bordo. Dallo splendore della sala da pranzo ufficiale all'atmosfera angusta della lavanderia, la visita consente di immaginare come sia stata la vita dei reali durante i loro viaggi per mare.

Scotch Whisky Heritage Centre
La Scozia è anche whisky anzi scotch whisky. Questa piacevole visita, interessante e per nulla noiosa, mostra la realizzazione della bevanda nazionale della Scozia, per conoscere tutte le fasi della sua produzione .
Tutti conosciamo questo liquore, probabilmente il più bevuto al mondo ma la storia del whisky scozzese e dei principi che portano alla sua produzione non sono conosciuti da tutti. Il museo del whisky scozzese, nel pieno centro di Edimburgo presenta 300 anni di storia della produzione del whisky scozzese con audiovisivi e un viaggio in barile attraverso i momenti salienti del passato di questa bevanda leggendaria ed in compagnia del simpatico fantasma del mastro distillatore si conoscono tutti i segreti della distillazione , al termine della visita è prevista una degustazione.

 

 

 

 

 

 

scozia turismo.it  il sito sulla scozia scozia turismo.it

©2009 - 2014 scoziaturismo.it

vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte di scoziaturismo.it

pi 08772890151